Corso biennale di Paleografia, Diplomatica e Archivistica

Istituito nel 1884, è il corso più antico della Scuola, si sviluppa in due anni e si prefigge l’obiettivo di formare archivisti-paleografi con specifiche competenze nell’ambito delle scienze ausiliarie della Storia, nello studio della documentazione prodotta dalla Curia papale e in grado di prestare la propria opera negli archivi storici di istituzioni pubbliche, private ed ecclesiastiche.

Il corso è accessibile a un numero massimo di 36 allievi che, per la specifica natura delle materie d’insegnamento, devono possedere una solida padronanza della lingua latina.

Tale prerequisito indispensabile viene verificato nei candidati attraverso una prova preliminare scritta di traduzione dal latino in lingua moderna e dall’italiano al latino.



Per informazioni sulle modalità di iscrizione, consultare la pagina
› iscrizioni